© 2016 by The Idea Graphics

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Google+ Icon
Raffaele Pisani

     Raffaele Pisani nasce nel 1941; è il quarto dei cinque figli di Angelo e Teresa. Trascorre i primi anni nella casa dei nonni materni, Paolo e Amalia Di Bello, che abitavano a Napoli. Nel 1947 raggiunge i genitori ad Afragola dove frequenta dalla seconda elementare alla terza media. Nel 1953 la famiglia Pisani si trasferisce definitivamente a Napoli.

Raffaele invia le sue prime poesie ad E. A. MARIO. Una di queste, “Palomma ‘e primmavera”, piace particolarmente al grande poeta e compositore, che la musica e la inserisce in “PIEDIGROTTA E.A. MARIO 1960″.

     L’autore della “Leggenda del Piave”, “Santa Lucia Luntana”, “Tammurriata nera”, “Balocchi e profumi” e tante altre canzoni di successo internazionale, lo prende a benvolere e gli è “Maestro” fino al 24 giugno del 1961, giorno in cui E.A. MARIO, il “signor tutto della canzone napoletana” – così definito dall’esimio studioso Aniello Costagliola nel volume “Napoli che se ne va”- muore.

     “Nell’arco di un quarantennio la selezione dei temi ha reso originale e inconfondibile la poesia di Raffaele Pisani nel panorama della recente poesia dialettale. Tre sono i nuclei tematici prevalenti: la ricerca religiosa, l’impegno sociale e civile, l’amore.

     La poesia di Pisani acquista una sua collocazione originale nella poesia italiana contemporanea; ma, d’altra parte, nel suo insieme essa merita di essere letta con attenzione e considerata non solo in rapporto alla poesia napoletana, ma nel quadro ricco e movimentato di tutta la poesia in dialetto dell’ultimo cinquantennio.”

     (Nicola De Blasi, dalla prefazione a “Pisani, un poeta per compagno” di Francesca Musumeci, ed. C.U.E.C.M. – CT – 2005)

Dell’autore parlano i saggi “Raffaele Pisani, Poeta” (di Giuseppe Porcaro, ed. Del Delfino, Napoli, 1978) e “Pisani, un poeta per compagno”.

     Negli anni 1966, 1975, 1983 riceve il Premio di Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il 27 dicembre 2006 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano conferisce al Poeta Raffaele Pisani, in considerazione di particolari benemerenze e di tutta una vita dedicata alla poesia, allo studio e alla salvaguardia dell'importante patrimonio artistico e culturale delle tradizioni di Napoli e della Campania, l'onorificenza di COMMENDATORE dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now